Sperimentazione immaginaria: Laboratorio di pittura

Share

«L’immagine che cerco sta come una specie di funambolo sulla corda tesa che separa la pittura cosiddetta figurativa da quella astratta. Ma non potrà che venire dall’arte astratta, pur non avendoci niente da spartire. Detto diversamente, si tratta di lavorare sulla figura fino a che tocchi il sistema nervoso con la massima intensità e violenza.» Francis Bacon

Sperimentazione immaginaria è un laboratorio di pittura aperto ad adulti e ragazzi (dai 12 in su): quattro incontri alla scoperta della via del colore e dell’immagine.

info e iscrizioni:
Chiara: 3664871974
Flavia: 3490649667
email: labuswork@gmail.com

Il laboratorio affronta le tematiche base della pittura e della creazione di immagini ed è rivolto a tutti coloro che nutrono curiosità e passione per le arti figurative.
Nei primi quattro incontri affronteremo argomenti che ci consentiranno di andare oltre gli schemi e i preconcetti, di superare il timore e l’imbarazzo, di metterci in gioco e sperimentare liberamente.
Non è richiesta alcuna capacità pregressa.

Primo incontro
Sabato 10 febbraio ore 17,00
Liberamente colore – Teoria del colore: attività di gruppo per liberarsi da ogni pregiudizio ed iniziare a mettersi in gioco seriamente!

Secondo incontro
Sabato 17 febbraio ore 17,00
Stampi e composizione – Teoria della composizione: creare con pittura ed oggetti della vita quotidiana.

Terzo incontro
Sabato 24 febbraio ore 17,00
Collage – Dalle immagini all’immagine: una porta spazio-temporale per il mondo della creatività.

Quarto incontro
Sabato 3 marzo ore 17,00
Suggestioni – Tecniche miste e creazione multisensoriale: come i nostri sensi e le suggestioni provenienti dall’esterno influenzano le nostre creazioni.

Ai primi quattro seguiranno eventuali sessioni di più incontri su tematiche specifiche.

 

Il laboratorio si terrà presso lo Spazio Labus (piazza Orsini 1, Benevento) sede dell’associazione Kinetta e sarà curato da Flavia Iori dell’associazione Nuova Destinazione D’Uso.

Contributo di partecipazione 60€ inclusi i materiali.


“Vedo nei laboratori una via per la libertà.”
Laureata presso l’Accademia delle Belle arti di Napoli con una tesi sperimentale in pedagogia, realizzata conducendo e monitorando un laboratorio teatrale per bambini in età scolare, Flavia Iori ha frequento il corso di formazione per operatore teatrale in contesti disagiati Technè per arti e mestieri dello spettacolo; si è specializzata in pedagogia applicata alle arti circensi presso la facoltà di scienze motorie di torvergata.
Lavora con l’associazione culturale Nuova destinazione d’Uso, al progetto Scuola di Circo Benevento, proponendo laboratori spettacoli ed eventi circensi, al progetto Tanaliberatutti, laboratorio stabile d’autoorganizzazione infantile con laboratori artistico/manuali ed al progetto Cas’Aperta con laboratori a cappello per adulti e bambini. Si è avvicinata alle arti performative ed alla didattica circense tramite la partecipazione a scambi locali ed internazionali sulle tematiche dell’animazione di strada e del circoteatro sociale promossi dall’associazione INCA Italia.

26992340_1947480501945944_2461312777581359288_n

Autore: Labus

L'associazione Kinetta che gestisce lo Spazio Labus, con sede a Benevento, incentra la propria attività sulla ricerca e la diffusione delle arti visive, ha una spiccata vocazione cinematografica ma allo stesso tempo organizza attività legate alla fotografia, la musica e qualsiasi altra cosa possa stimolare l'attenzione e la curiosità dei suoi associati. Kinetta è finanziata unicamente dai contributi volontari di tutti coloro che decidono di aderirvi associandosi. Labus è un posto fisso, un posto fisico, uno spazio aperto al confronto dove è facile ricevere suggestioni e stimoli ma dove è possibile anche proporne. La nostra idea è quella di creare un avamposto dove incontrarsi e discutere, divertirsi, ascoltare musica, incontrare artisti, scrittori, registi e conoscere il cinema che non trova spazio nel circuito ufficiale. Lo spazio Labus è: - una sala cinema - una camera oscura - una galleria d'arte - un laboratorio permanente - una sala concerti - un posto dove farsi suggestionare - un posto libero da ideologie - un posto che non sappiamo nemmeno noi cosa potrà diventare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *